A Puzzle For Italy: l’Italia riparte, tassello dopo tassello - Valore Responsabile
single.php

Ultimo aggiornamento il 23 giugno 2020 alle 8:00

A Puzzle For Italy: l’Italia riparte, tassello dopo tassello

Un progetto di beneficenza dedicato alle bellezze del territorio italiano, che si pone l’obiettivo ambizioso dare vita al primo puzzle fisico che nasce dal web. Un gioco creativo che chiama a raccolta gli amanti del nostro Paese. Il ricavato andrà devoluto interamente al FAI

La rinascita dell’Italia post Covid-19 è appena iniziata, e prevede un cammino ambizioso, non privo di difficoltà. Numerose sono le misure, a carattere nazionale, adottate per aiutare il nostro Paese: aiuti economici importanti, ma che da soli non bastano, e che necessitano anche di una partecipazione attiva, se non straordinaria, di tutti i cittadini. Quest’anno quasi tutti noi trascorreremo, infatti, le vacanze (per chi, fortunatamente, le potrà fare) in Italia. Riscopriremo luoghi della nostra infanzia rinunciando al viaggio intercontinentale programmato mesi fa, soggiorneremo in quel B&B immerso tra i colli piacentini e scoperto per caso su una rivista, con l’orecchietta sulla pagina per non dimenticarcene. Riscoprendo l’Italia, l’aiuteremo tutti insieme a ripartire.

 

Ognuno di noi è un tassello

 

Siamo, in fin dei conti, ancora spaventati dall’emergenza sanitaria che in poche settimane ha sconvolto il mondo, ma abbiamo bisogno di ripartire. Lo pensano molti di noi in questi giorni, lo ha pensato il team di Almacreativa, agenzia di comunicazione di Milano, già durante i mesi del lockdown: l’Italia prima o poi ripartirà, si sono detti Luca Naj-Oleari, founder dell’agenzia, insieme ai due soci Alice Bascherini e Sergio Belotti. Da questa considerazione – che, nei tempi più bui che ha vissuto il nostro Paese, era una luce a cui aggrapparsi, e in cui credere – ha preso vita A Puzzle For Italy, progetto di beneficenza dedicato proprio alle bellezze del territorio italiano, che si pone l’obiettivo ambizioso dare vita al primo puzzle fisico che nasce dal web. Un gioco creativo rivolto ad un futuro ormai non così lontano, che chiama a raccolta gli amanti del nostro Paese, poiché il ricavato del progetto andrà devoluto interamente al FAI – Fondo Ambiente Italiano – ed in particolare ad uno dei suoi Beni, Palazzo Moroni di Bergamo, edificio storico nel cuore di una delle città più colpite dall’emergenza sanitaria.

 

 

Il progetto

 

Come funziona il progetto? Attraverso una challenge su Instagram gli utenti sono invitati a pubblicare la loro foto preferita dell’Italia – un luogo, un ricordo, un piatto tipico – usando l’hashtag di riferimento #apuzzleforitaly e taggando la pagina @apuzzleforitaly. Una fase fondamentale, quella della raccolta on-line dei contenuti, che andrà ad alimentare – ed è questo l’anima del progetto – un vero puzzle fisico di bellezze territoriali: le foto ritenute più significative verranno infatti inserite in un puzzle di 1000 pezzi, che racconterà l’amore per l’Italia attraverso un patchwork colorato esclusivo. I nomi di tutti gli utenti selezionati verranno inseriti nei ringraziamenti di A Puzzle For Italy sulla pagina dedicata.

 

Come fare una donazione / Come partecipare

 

Per partecipare attivamente all’iniziativa e dare il proprio contributo è possibile prenotare il puzzle sulla pagina del progetto ospitata da Produzioni dal Basso, prima piattaforma di crowdfunding nata in Italia. Sulla pagina sarà possibile anche fare una donazione libera o prenotare altri reward, come l’iscrizione annuale al FAI.

 

Il primo tassello per guardare oltre

 

“Ci piaceva l’idea di creare qualcosa tutti insieme per il nostro Paese. Siamo partiti da pochi giorni, ma i primi risultati sono davvero incoraggianti, perché hanno aderito moltissime persone: questo, oltre all’entusiasmo del FAI e dei nostri partner, ci fa davvero credere che insieme si possa fare la differenza” spiega Luca Naj-Oleari, Founder di Almacreativa. “Il nostro vuole essere un aiuto concreto all’Italia, ad un suo Bene storico. Vorremmo che il puzzle diventasse un oggetto iconico che racconta un periodo straordinario per l’Italia e, finalmente, pezzo dopo pezzo, la sua rinascita”.

Una sfida ambiziosa, quella di A Puzzle For Italy, partita da pochi giorni e che vede il suo goal point nella raccolta di 20.000 euro; se è vero che per ogni piccola o grande azione, da qualche parte bisogna pur partire, il primo passo può dirsi compiuto. Ora si tratta di comporre il puzzle, tra i ricordi e le emozioni di un Paese che si merita di ripartire con fiducia. Passo dopo passo, tassello dopo tassello.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter